OncologiaNews.net


News

Riduzione della performance cognitiva dopo chemioterapia in alcune donne con tumore alla mammella


Alcune donne che sono sopravvissute al tumore mammario sono andate incontro a declino cognitivo dopo chemioterapia.

Uno studio compiuto da Ricercatori olandesi ha esaminato in modo prospettico i cambiamenti nella performance cognitiva tra le pazienti con carcinoma mammario ad alto rischio, sottoposte a trattamento chemioterapico ad alto dosaggio con Ciclofosfamide, Tiotepa e Carboplatino ( gruppo CTC; n = 28 ) o chemioterapia a dosaggio standard con 5-Fluorouracile, Epirubicina e Ciclofosfamide ( gruppo FEC; n = 39 )....Leggi l'articolo

Studio STAR: il Raloxifene ha mostrato di essere efficace quanto il Tamoxifene nella prevenzione del carcinoma mammario invasivo

I risultati preliminari dello studio STAR ( Study of Tamoxifen and Raloxifene ) hanno mostrato che l’effetto del farmaco Raloxifene ( Evista ), attualmente impiegato nella prevenzione e nel trattamento dell’osteoporosi nelle donne in postmenopausa, è paragonabile a quello del Tamoxifene nel ridurre il rischio di tumore alla mammella invasivo nelle donne in postmenopausa ad aumentato rischio di neoplasia mammaria....Leggi l'articolo