OncologiaNews.net


News

Riduzione dell’anemia indotta dal Cisplatino mediante la somministrazione di 5-Metossitriptamina nei pazienti con carcinoma polmonare metastatico

La Melatonina ( N-Acetil-5- Metossitriptamina ) , un ormone della ghiandola pineale , sembra esercitare un’azione trombopoietica e limfopoietica, mentre non avrebbe rilevanti effetti sulla differenziazione degli eritrociti. Ricercatori dell’Ospedale San Gerardo di Monza hanno valutato l’azione della 5- Metossitriptamina sulla produzione di emoglobina e sugli eritrociti. Lo studio č stato effettuato su 20 pazienti con carcinoma polmonare metastatico, sottoposti a chemioterapia a base di Etoposide e Cisplatino. E’ noto che il Cisplatino causi anemia. I pazienti sono stati randomizzati a ricevere chemioterapia associata a 5-Metossitriptamina ( 1 mg/die per os a mezzogiorno ogni giorno ), o solamente chemioterapia. I livelli di emoglobina sono scesi in modo significativo in entrambi i gruppi, ma in quantitŕ minore nei pazienti che hanno assunto 5-Metossitriptamina ( 5-MTT ). Inoltre č stata osservata una maggiore percentuale di non progressione della malattia tra i pazienti trattati con 5-MTT. Secondo gli Autori il numero ridotto dei pazienti dello studio non permette di trarre conclusioni definitive sull’azione della 5-Metossitriptamina. 5-MTT potrebbe ridurre l’anemia nei pazienti trattati con Cisplatino, e/o potenziare la sua attivitŕ citotossica. ( Xagena2003 ) Lissoni P et al, Neuroendocrinol Lett 2003; 24:83-85