OncologiaNews.net


News

L’associazione Oblimersen e Dacarbazina nel trattamento del melanoma maligno in fase avanzata

Sono stati presentati i risultati di uno studio clinico di fase 3 in cui i pazienti con melanoma maligno in stadio avanzato sono stati trattati con Oblimersen ( Genasense ) e chemioterapia antitumorale. Oblimersen è ritenuto inibire la produzione di Bcl-2, una proteina che è ampiamente espressa nel melanoma e che sarebbe causa della resistenza alla terapia antitumorale. Un totale di 771 pazienti mai sottoposti a chemioterapia ( pazienti naive ) sono stati assegnati in modo random a ricevere Dacarbazina ( Deticene ) da solo o in combinazione con Oblimersen. L’end-point primario era rappresentato dalla sopravvivenza, mentre l’end point secondario era costituito dalla sopravvivenza libera da progressione e dalla risposta al trattamento. L’analisi intent-to-treat ( ITT ) ha mostrato che i pazienti trattati con Oblimersen e Dacarbazina avevano una sopravvivenza media di 9,1 mesi contro i 7,9 mesi dei pazienti trattati solo con Dacarbazina ( p=0.184 ). I pazienti trattati con Oblimersen + Dacarbazina hanno mostrato un aumento della sopravvivenza media senza progressione della malattia di 78 giorni contro i 49 giorni dei pazienti trattati con la sola Dacarbazina ( p=0.001 ). I pazienti trattati con Oblimersen + Dacarbazina hanno presentato una risposta antitumorale dell’11,7% contro il 6,8% dei pazienti trattati solamente con Dacarbazina. (p=0.019). ( Xagena2003 ) Fonte: Aventis