OncologiaNews.net


News

In un modello animale la terapia VTA ( Vascular Targeting Agent ) ha inibito la crescita di metastasi del carcinoma mammario fino al 58%

Una proteina di fusione , costituita da VEGF ( fattore di crescita dellíendotelio vascolare ) e della tossina gelonina , Ť stata in grado di inibire la formazione di vasi sanguigni e la crescita dei tumori metastatici di origine mammaria. Líesperimento Ť stato eseguito su topi. Agli animali sono state iniettate cellule tumorali del carcinoma mammario umano. In seguito, ad alcuni topi Ť stata somministrata la proteina di fusione, denominata VEGF121/r Gel. Il farmaco ha ridotto del 58% la dimensione delle metastasi polmonari. La tollerabilitŗ Ť risultata buona. VEGF121/rGel Ť in grado di distruggere i vasi sanguigni a livello tumorale senza danneggiare il sistema vascolare dei tessuti normali. ( Xagena2004 ) Fonte: AACR / Peregrine Pharmaceuticals , 2004