OncologiaNews.net


News

Carcinoma polmonare a cellule non piccole: Erlotinib ha migliorato la sopravvivenza

Uno studio clinico di fase III ha dimostrato che Erlotinib ( Tarceva
) nel trattamento del carcinoma polmonare a cellule non-piccole, in fase
avanzata , Ť in grado di migliorare sia la sopravvivenza media che la
sopravvivenza ad 1 anno , rispetto al placebo.I risultati sono stati
presentati al 40th Annual Meeting / ASCO a New Orleans.Allo studio hanno
preso parte 731 pazienti, che sono stati assegnati in modo random in un rapporto
2:1 ad Erlotinib ( 150 mg/die ) o a placebo.I pazienti trattati con
Erlotinib hanno presentato una sopravvivenza media di 6,7 mesi rispetto ai 4,7
mesi dei pazienti trattati con placebo, con un miglioramento del
42,5%.Inoltre il 31% dei pazienti trattati con Erlotinib era in vita ad
1 anno contro il 22% del placebo, con un miglioramento del 41%.Circa il
50% dei pazienti nello studio aveva precedentemente ricevuto un regime
terapeutico, mentre i rimanenti ne avevano ricevuti due.Erlotinib Ť un
inibitore del recettore del fattore di crescita epidermico ( EGFR ). (
Xagena2004 )Fonte: Genentech, 2004