OncologiaNews.net


News

Exemestane nel tumore della mammella con metastasi

L’Exemestane è un inibitore dell’aromatasi in grado di ridurre la produzione di estrogeni prodotta dal tessuto adiposo. In uno studio che ha coinvolto 800 donne affette da tumore della mammella con metastasi, dopo 4 anni la sopravvivenza è aumentata del 23% rispetto al farmaco di confronto, il Megestrolo. L’ Exemestane non ha effetto sui tumori al seno non di origine ormonale e neppure nei tumori con metastasi estese al fegato. Non esistono ancora dati sull’impiego dell’ Exemestane nella profilassi dei casi di familiarità con il tumore della mammella. Altri impieghi dell’ Exemestane riguardano il trattamento di patologie benigne del seno e dell’utero (fibromi).