OncologiaNews.net


News

Cetuximab approvato nel trattamento del carcinoma colorettale, metastatico, refrattario all’Irinotecan

Negli Usa, l’FDA ha approvato il Cetuximab ( Erbitux ), in associazione all’Irinotecan , nel trattamento dei pazienti con carcinoma colorettale, metastatico, esprimente EGFR, refrattario alla chemioterapia con Irinotecan. Inoltre, Cetuximab è stato approvato come singolo farmaco nel trattamento dei pazienti con carcinoma del colon-retto, metastatico, esprimente EGFR, nei pazienti che non tollerano la chemioterapia a base di Irinotecan. La decisione dell’FDA è stata presa sulla base dei risultati di uno studio clinico di fase II, condotto da Merck KGaA, che ha valutato il Cetuximab, sia come singolo farmaco che in associazione ad Irinotecan in 329 pazienti con tumore del colon-retto, metastatico , esprimente EGFR, non risponder al trattamento chemioterapico con Irinotecan. La percentuale di risposta oggettiva dopo il trattamento con Cetuximab, associato all’Irinotecan, è stata del 22,9% ; la durata media di riposta è stata di 5,7 mesi ed il tempo medio di progressione, della malattia di 4,1 mesi. Il trattamento con il solo Cetuximab ha invece fornito una risposta oggettiva nel 10,8% dei pazienti ; la durata media della risposta è stata di 4,2 mesi, ed il tempo medio alla progressione della malattia di 1,5 mesi. Cetuximab è un anticorpo che si lega in modo specifico al recettore del fattore di crescita epidermico ( EGFR, HER1, c-ErbB-1 ), inibendo in modo competitivo il legame con il fattore di crescita epidermico ( EGF ) e di altri ligandi, come TGF-alfa. L’EGFR è espresso in molti tessuti epiteliali normali, tra cui la pelle ed i follicoli piliferi. L’iperespressione di EGFR è osservata in diverse forme tumorali, tra cui il carcinoma colorettale.( Xagena2004 ) Fonte: ImClone Systems