OncologiaNews.net


News

Una ridotta attività del gene ABCG2 alla base della diarrea associata a Gefitinib


Gefitinib ( Iressa ) è un inibitore EGFR ( Epidermal Growth Factor Receptor ) con attività nel tumore polmonare non a piccole cellule. Il farmaco è stato ritirato dal commercio per i suoi effetti indesiderati.

Le reazioni avverse più comuni riscontrate con Gefitinib sono state la diarrea e la tossicità cutanea.

Gefitinib è un substrato per ABCG2, una proteina polimorfica di trasporto, coinvolta nell’efflusso, ampiamente espressa nell’intestino e nel fegato.

Uno studio, coordinato da Ricercatori del St Jude Children’s Research Hospital di Memphis negli Stati Uniti, ha analizzato gli effetti associati a un polimorfismo a singolo nucleotide ( SNP ) nel gene ABCG2, che era associato a diarrea in 124 pazienti, trattati con Gefitinib per os 250mg/die.

Sette dei 16 pazienti eterozigoti per ABCG2 421C>A ( Q141K ) ha sviluppato diarrea, contro solo 13 di 108 pazienti omozigoti per la sequenza wild-type ( p = 0.0046 ).

L’SNP analizzato non è risultato associato a tossicità cutanea.

La scoperta ha indicato che i pazienti con ridotta attività ABCG2, a causa di una variante genetica, sono ad aumentato rischio di diarrea indotta da Gefitinib. ( Xagena2006 )

Cusatis G et al, J Nat Cancer Inst 2006; 98: 1739-1742