OncologiaNews.net


News

Maggiore sopravvivenza per i pazienti con tumore del colon-retto avanzato trattati con Bevacizumab e regime FOLFOX4

Uno studio clinico di fase III ha mostrato l’efficacia del Bevacizumab ( Avastin ) associato al regime chemioterapico FOLFOX4 ( Oxaliplatino/5-FluoroUracile/Leucovorin ) nel trattamento di seconda linea del tumore del colon retto metastatico.I risultati di un’analisi ad interim ha dimostrato che i pazienti a cui è stato somministrato Bevacizumab e FOLFOX4 presentavano una riduzione del 26% del rischio di morte ( hazard ratio: 0,74 ) rispetto ai pazienti trattati solamente con FOLFOX4.La sopravvivenza media dei pazienti trattati con Bevacizumab e FOLFOX4 è stata di 12,5 mesi contro i 10,7 mesi di coloro che avevano ricevuto solamente FOLFOX4, un miglioramento del 17%.Allo studio hanno preso parte 829 pazienti con carcinoma colorettale avanzato, trattati in precedenza con terapia a base di 5-Fluorouracile ed Irinotecan, da soli o in associazione.Dopo fallimento della terapia, i pazienti sono stati assegnati in modo random al trattamento con il regime FOLFOX4, da solo o associato a Bevacizumab.Inizialmente era stato valutato anche il Bevacizumab da solo, ma il trattamento era stato interrotto quando il Data Monitoring Committee aveva indicato che la sopravvivenza in questo gruppo di pazienti era inferiore rispetto a quella degli altri due bracci.I principali effetti indesiderati sono stati: ipertensione, neuropatia ( attribuita al FOLFOX4 ) e sanguinamento ( attribuito a Bevacizumab ). ( Xagena2004 )Fonte: Genentech, 2004