OncologiaNews.net


News

Passaggio da Tamoxifene ad Anastrozolo: maggiore sopravvivenza nelle donne

Per pi¨ di 20 anni, il Tamoxifene ( Nolvadex ) ha rappresentato la terapia endocrina adiuvante per le donne con tumore mammario ai primi stadi, ormone-sensibile.

Tuttavia, il Tamoxifene presenta potenziali effetti indesiderati come un aumentato rischio di tumore dell'endometrio ed eventi tromboembolici.

Alcuni studi hanno dimostrato che il passaggio ad Anastrozolo ( Arimidex ), un inibitore dell'aromatasi, dopo 2-3 anni di Tamoxifene fornisce maggiori benefici alle donne in postmenopausa con carcinoma mammario, rispetto al trattamento per 5 anni con Tamoxifene.

Ricercatori europei, tra cui F. Boccardo dell'UniversitÓ di Genova, hanno compiuto una meta-analisi di 3 studi clinici:

- ABCSG 8 ( Austrian Breast and Colorectal Cancer Study Group )

- ARNO 95 ( Arimidex-Nolvadex )

- ITA ( Italian Tamoxifen Anastrozole ),

con l'obiettivo di verificare i benefici del passaggio da Tamoxifene ad Anastrozolo.

Le pazienti in postmenopausa con tumore alla mammella in fase precoce, ormone-sensibile sono state assegnate in modo casuale a ricevere 1mg/die di Anastrozolo ( n = 2009 ) dopo 2-3 anni di Tamoxifene, o a continuare ad assumere 20-30mg/die di Tamoxifene ( n = 1997 ).

Le pazienti che sono passate ad Anastrozolo hanno presentato una minore incidenza di recidive ( 92 versus 159 ) ed una minore mortalitÓ ( 66 versus 90 ) rispetto alle donne che sono rimaste in terapia con Tamoxifene.

Il passaggio da Tamoxifene ad Anastrozolo ha comportato un significativo miglioramento della sopravvivenza libera da malattia ( hazard ratio, HR = 0.59; p < 0.0001 ), della sopravvivenza libera da eventi ( HR = 0.55; p < 0.0001 ), della sopravvivenza libera da recidive a distanza ( HR = 0.61; p = 0.002 ), della sopravvivenza generale ( HR = 0.71; p = 0.04 ).

I dati della meta-analisi hanno mostrato i benefici sulla sopravvivenza del passaggio da Tamoxifene ad Anastrozolo.
Gli Autori raccomandano il passaggio ad Anastrozolo dopo 2-3 anni di Tamoxifene nelle donne in postmenopausa con carcinoma mammario in fase precoce. ( Xagena2006 )

Fonte: Lancet Oncology, 2006