OncologiaNews.net


News

Cancro al seno: monitoraggio cardiaco durante terapia con Trastuzumab per ridurre la frequenza e la gravità della disfunzione del ventricolo sinistro e dello scompenso cardiaco

Gli operatori sanitari ( oncologi e specialisti in oncologia ginecologica ) sono stati informati riguardo all’importanza delle informazioni riportate nel Riassunto delle Caratteristiche del Prodotto ( RCP ) di Herceptin ( Trastuzumab ) per l’Unione europea ( UE ) per quanto attiene al monitoraggio cardiaco al fine di garantire una adeguata gestione della disfunzione del ventricolo sinistro e dell’insufficienza cardiaca congestizia ( CHF )....Leggi l'articolo

Attività antiproliferativa della Eribulina in linee cellulari selezionate nei sarcomi dei tessuti molli

I dati di uno studio pre-clinico condotto su Eribulina ( Halaven ) in linee cellulari di sarcomi dei tessuti molli e presentati all’Annual Meeting dell'American Association for Cancer Research ( AACR ), tenutosi a New Orleans, negli Stati Uniti, hanno mostrato attività antiproliferativa nei confronti dei xenoinnesti selezionati di sarcoma di Ewing, leiomiosarcoma, liposarcoma e fibrosarcoma e del rimodellamento della vascolarizzazione del tumore in un modello di leiomiosarcoma....Leggi l'articolo

Carcinoma uroteliale della vescica localmente avanzato o metastatico: Atezolizumab, come prima linea, riduce le dimensioni del cancro

Nel corso dell’Annual Meeting dell’American Society of Clinical Oncology ( ASCO ) sono stati presentati i risultati dello studio di fase II, IMvigor210, che hanno dimostrato come Atezolizumab riduca la dimensione del tumore ( tasso di risposta obiettiva, ORR ) nel 24% ( n=28 ) dei pazienti con carcinoma uroteliale localmente avanzato o metastatico ( mUC ), non-trattati in precedenza, e che non potevano essere sottoposti a chemioterapia a base di Cisplatino....Leggi l'articolo

Studio CheckMate -017: Nivolumab superiore a Docetaxel nel tumore del polmone non-a-piccole cellule squamoso metastatico precedentemente trattato

CheckMate -017 è uno studio clinico randomizzato di fase III, in aperto, che ha valutato Nivolumab [ Opdivo ] ( 3 mg/kg ogni due settimane, in infusione endovenosa per 60 minuti ) verso lo standard di cura Docetaxel [ Taxotere ] ( 75 mg/m2 ogni tre settimane, per via endovenosa ) nei pazienti con carcinoma del polmone non-a-piccole cellule ( NSCLC ) squamoso avanzato in progressione durante o dopo un precedente regime chemioterapico a due farmaci a base di Platino....Leggi l'articolo